Questo sito contribuisce alla audience di

Francònia, Casa di-

denominazione di due casati che si formarono rispettivamente nel sec. IX e nel sec. X nel territorio che si estendeva tra il medio Reno e il Weser, chiamato Franconia per la presenza dei Franchi Sali che lo abitavano. § La prima casata (detta anche dei Corradini) ebbe origine da Ghebardo di Lahngau (832-879), da cui discesero il figlio Corrado di Lahngau (m. 906) e il figlio di questi, Corrado I il Salico (m. 918), che, eletto re di Germania nel 911, fu il primo sovrano tedesco che non appartenesse alla dinastia dei Carolingi. Da un altro figlio di Ghebardo, pure di nome Ghebardo (m. 910), conte di Wetterau, derivò un altro ramo, che con Corrado (920-997), figlio di Oddone (m. 949), ottenne nel 982 il Ducato di Svevia. Tale ramo si estinse (1012) con Ermanno III (993-1043), fratello di Gisella che fu destinata in moglie all'imperatore Corrado II il Salico. Un altro ramo, iniziato da Eriberto (925-992), fratello di Corrado duca di Svevia, si estinse nel 1036 con Ottone di Hammerstein. § La seconda casa di Franconia risale a Werner (m. 917), feudatario nella zona di Worms e di Spira. Il figlio Corrado il Rosso, duca di Franconia dal 939 e di Lorena dal 944, fu deposto per ribellione dal suocero Ottone I il Grande nel 953; morì combattendo valorosamente contro gli Ungari due anni più tardi. Suo figlio Ottone (m. 1004) ebbe quattro figli: il primogenito Enrico (970-tra il 990 e il 1000) fu conte di Spira. Da lui nacque Corrado II il Salico (ca. 990-1039) che fu imperatore e sposò Gisella, l'ultima erede della prima casa di Franconia, ed ebbe figlio l'imperatore Enrico III il Nero (1017-1056). Questi fu padre di Enrico IV (1050-1106), l'imperatore della lotta delle investiture, e di Corrado (1052-1061), per poco tempo duca di Baviera, nonché di varie figlie che si unirono in matrimonio con importanti principi tedeschi e con sovrani stranieri. Con Corrado (1074-1101) ed Enrico V (1081-1125), imperatore, si spense la casa di Franconia, i cui beni passarono attraverso Agnese (1074-1143), loro sorella, agli Hohenstaufen. Gli altri figli di Ottone furono Brunone (972-999), che fu papa col nome di Gregorio V, Guglielmo (m. 1047), che fu vescovo di Strasburgo, e Corrado I (m. 1011), che fu marchese di Carinzia e di Verona e trasmise il feudo al figlio Corrado II (m. 1039), col fratello del quale, Brunone (m. 1045), arcivescovo di Würzburg, si estinse anche questo ramo della famiglia.