Questo sito contribuisce alla audience di

Galilèa

regione storica dell'Asia occidentale, politicamente divisa tra il Libano (cui appartiene solo il lembo settentrionale) e Israele. È limitata a N dal corso del fiume Litâni (Leonte), a E dal Giordano e dal lago di Tiberiade (detto anche Mar di Galilea), a W dalla pianura costiera che si affaccia al Mar Mediterraneo e a S dalla Piana di Esdraelon (o valle di Yizreʽel) e dalla valle di Bet Sheʽan, che la separano dalla Samaria. Il territorio, prevalentemente montuoso, caratterizzato da una successione di alteterre che culminano a N nel monte Hare Meron (1208 m), ha clima mediterraneo nella fascia occidentale, arido all'interno. Principali risorse economiche sono l'agricoltura (cereali, olive, uva, agrumi, tabacco, ortaggi), praticata nelle aree più piovose o irrigate artificialmente, l'allevamento e il turismo, qui attirato dai ricordi biblici e da quelli legati alla vita di Gesù (Nazareth, Cana, Cafarnao). Centri importanti sono Nazareth, Tiberiade, Zefat, ʽAfula e Bet Sheʽan. In ebraico, Galil.