Questo sito contribuisce alla audience di

Gallo, Vincent

attore e regista cinematografico statunitense (Buffalo, New York, 1961). Volto irregolare e interessante, massima autostima, eccentricità ed eclettismo (è anche compositore rock e scrittore), Gallo ha debuttato sul grande schermo in Quei bravi ragazzi (1990) di M. Scorsese, scegliendo di preferenza personaggi eccentrici e un cinema marginale e indipendente. I suoi ruoli migliori sono stati quelli del divertente cinefilo in Arizona Dream (1993), unico film americano di E. Kusturica, e del gangster assassinato in Fratelli (1996) di A. Ferrara. Nel 1998 ha scritto, diretto e interpretato l'interessante e autobiografico Buffalo ‘66. Fra gli altri suoi film, Goodbye Lover (1999), Peaces of Ronnie (2000), Honey Bunny (2001), Get Well Soon (2002), The Brown Bunny (2003) e Gli indesiderabili (2003). Nel 2005 si è cimentato con il teatro in Kaisar. Verità negate per la regia di Raffaele Curi. Nel 2008 recita in Tetro di F. F. Coppola. Nel 2010 dirige e interpreta il film Promises Written in Water, presentato alla Mostra del Cinema di Venezia; in questa occasione riceveva la Coppa Volpi per il film The Essential Killing di J. Skolimowski. Nel 2012 recita in Loosies di Michael Corrente e in La leggenda di Kaspar Hauser di Davide Manuli.

Media


Non sono presenti media correlati