Questo sito contribuisce alla audience di

Garnett, Richard

critico e bibliografo inglese (Lichfield 1835-Londra 1906). Uomo versatile ed eclettico, fu dopo Panizzi il maggiore organizzatore della Biblioteca del British Museum, dove lavorò per 48 anni. Fu poeta, traduttore e biografo (di Milton, Carlyle, Emerson e Coleridge). Fra le sue opere si ricorda anche The Twilight of the Gods (1888; Il crepuscolo degli dei), una raccolta di arguti e cinici apologhi nello stile di Luciano, e A Short History of Italian Literature (1898; Breve storia della letteratura italiana).

Media


Non sono presenti media correlati