Questo sito contribuisce alla audience di

Geber

nome con cui fu noto il medico e alchimista arabo Ğābir ibn Ḥayyān, vissuto a Kūfa, sull'Eufrate, tra il sec. IX e il X. Sotto il suo nome sono stati tramandati diversi scritti in arabo e in latino, alcuni dei quali sicuramente apocrifi e da attribuirsi al movimento esoterico ismailita, come la Summa perfectionis magisterii e il De investigatione perfectionis metallorum. Nei testi latini di Geber si trova esposta la teoria, ripresa dall'alchimia alessandrina, che considerava i metalli come costituiti dall'interazione dei principi del mercurio e dello zolfo per cui si riteneva possibile trasmutare un metallo in un altro alterando il rapporto quantitativo tra i suoi elementi costitutivi.

Media


Non sono presenti media correlati