Questo sito contribuisce alla audience di

Genetta

genere di Carnivori della famiglia dei Viverridi (sottofamiglia dei Viverrini) comprendente 9 specie diffuse in gran parte dell'Africa, in Asia e in Europa. Questi animali sono caratterizzati da corpo molto allungato, muso appuntito, arti piuttosto corti, coda anellata. La lunghezza varia da circa 40 cm a oltre 60, più altrettanti di coda; il manto presenta macchie scure, variamente allineate, su fondo chiaro. Notturne, frequentano foreste, zone cespugliose o anche terreni aperti dove vanno alla ricerca di uova, piccoli Vertebrati e Insetti, ma si nutrono anche di frutta e carogne. La genetta comune o genetta europea (Genetta genetta) è diffusa dalla Francia meridionale e dalla Penisola Iberica a molte parti dell'Africa, Arabia e Medio Oriente, con numerose sottospecie; in Europa sta espandendo il suo areale verso est e verso nord, e alcuni esemplari sono stati osservati in Svizzera, nelle Alpi francesi, in Normandia e in Belgio. Le altre specie, tutte limitate all'Africa subsahariana, sono la Genetta angolensis (genetta dell'Angola), diffusa dall'Angola alla Tanzania, Genetta thierryi (genetta hausa) delle regioni che si affacciano sul golfo di Guinea, Genetta abyssinica (genetta dell'Abissinia), degli altopiani dell'Etiopia, Genetta servalina (genetta servalina), delle foreste pluviali dell'Africa centrale e occidentale, Genetta tigrina (genetta dalle larghe macchie), ampiamente diffusa nell'Africa a sud del Sahara, Genetta johnstoni (genetta di Johnstone), della Liberia, Genetta victoriae (genetta gigante), delle foreste di Congo e Uganda, Genetta pardina (genetta pardina), diffusa nelle foreste pluviali dalla Guinea al Ghana.

Media

Genetta.