Questo sito contribuisce alla audience di

Genette, Gérard

critico letterario francese (Parigi 1930). Professore di letteratura francese alla Sorbona, collaboratore di numerose riviste (Tel Quel, Communications), è uno dei maggiori esponenti della Nouvelle critique. Si è occupato soprattutto di strutturalismo e ha raccolto i suoi studi nei tre volumi di Figures (1966-72; Figure), seguiti nel 1976 da Mimologiques: voyage en Cratylie (Mimologiche: viaggio in Cratilia). Genette ha condotto indagini critiche anche sulla poetica barocca e sulla “narratologia”, interrogandosi sul perché un testo, orale o scritto viene sentito come un'opera letteraria o come un oggetto dalla funzione estetica. Tale analisi, iniziata nel Nouveau discours du récit (1984; Nuovo discorso del racconto), è continuata in Fiction et diction (1991; Finzione e dizione) e in L’œuvre d’art. Immanence et trascendance (1994; L'opera d'arte. Immanenza e trascendenza) in cui declina i due modi d'esistenza dell'opera d'arte.

Media


Non sono presenti media correlati