Questo sito contribuisce alla audience di

Gioffrédi o Gioffrédo, Màrio

architetto e scrittore italiano (Napoli 1718-1785). Studiò i monumenti greci in Italia e pubblicò un opuscolo sulle architetture di Paestum; da questi studi, che ispirarono molte sue opere, tanto da farlo considerare un precursore dei modi neoclassici, trasse spunto per condannare l'abuso di decorazioni tipico dello stile barocco. A Napoli, dove fu nominato nel 1783 architetto di corte, realizzò fra l'altro il palazzo Partanna (1746), il palazzo Cavalcanti (1762) e la chiesa dello Spirito Santo (1774), considerata la sua opera maggiore. Scrisse Della Architettura, in due volumi (1768).

Media


Non sono presenti media correlati