Questo sito contribuisce alla audience di

Gottinga

Guarda l'indice

(Göttingen). Città nel Land della Bassa Sassonia (Germania), 150 m s.m., 122.883 ab. nel 2004.

Generalità

Celebre città universitaria, 40 km a NE di Kassel, sul fiume Leine. Uscita pressoché indenne dai bombardamenti della seconda guerra mondiale, conserva un centro storico dalle spiccate caratteristiche gotiche e rinascimentali, con case a graticcio e a frontoni, un bel palazzo municipale del sec. XIII, le antiche taverne studentesche. È un importante centro culturale, in cui si annoverano l'Università, fondata nel 1737, numerosi istituti di ricerca come il Max-Planck-Institut, musei, accademie e istituti superiori.

Storia

Conosciuta già nel sec. X col nome di Gutingi, ricevette nel 1210 i diritti municipali da Ottone IV. Dal 1345 al 1437 fu principato sotto un ramo dei duchi di Brunswick; membro della Lega Anseatica dal sec. XIV al XVI, godette di notevole ricchezza economica per l'industria dei panni di lana. Passata al protestantesimo nel sec. XVI, durante la guerra dei Trent'anni venne a lungo assediata e occupata, con danni tali da causarne la decadenza. Rinacque con l'apertura dell'università.

Economia

Situata sull'autostrada e sulla ferrovia Kassel-Hannover, è sede di industrie meccaniche, farmaceutiche, elettrotecniche, meccaniche di precisione, metallurgiche, editoriali, del legno e alimentari.

Curiosità

La città ogni anno a giugno ospita il Festival internazionale Haendel, che nel passato è stato a lungo diretto dal famoso direttore d'orchestra e musicologo John Elliott Gardiner.

Media


Non sono presenti media correlati