Questo sito contribuisce alla audience di

Gram, Hans Christian Joachim

medico danese (Copenaghen 1853-1938). Il suo nome è legato a una particolare tecnica di largo uso in batteriologia (metodo di Gram), basata sul fatto che alcune sostanze coloranti (violetto di genziana, violetto di metile, cristalvioletto, ecc.), miscelate con liquido ioduro-iodurato, formano un composto colorante che viene trattenuto con varia tenacità dai Batteri di fronte all'azione decolorante dell'alcol. In base ai risultati ottenuti con questa colorazione si possono suddividere i Batteri in Gram-positivi (se resistono alla decolorazione rimanendo colorati in violetto) e Gram-negativi (se non resistono alla decolorazione) che perdono il colore primitivo e assumono il colore di contrasto (rosso).