Questo sito contribuisce alla audience di

Harris, Richard

attore cinematografico irlandese (Limerick 1930-Londra 2002). Già interprete del teatro degli “arrabbiati”, fu il protagonista ideale, sullo schermo, di Io sono un campione (1963) di L. Anderson, nel ruolo del turbolento giocatore di rugby, psicologicamente fragile. Ha poi partecipato a diversi film anche in Italia (tra cui Deserto Rosso, 1964, di Antonioni) e negli Stati Uniti (Un uomo chiamato cavallo, 1970; I quattro dell'Oca selvaggia, 1978; Tarzan, l'uomo scimmia, 1981, Gli spietati, 1992). Nel 1997 ha recitato in Il senso di Smilla per la neve di Bille August, dal best seller di P. Høeg, nei panni di un insensibile magnate scienziato. Harris è stato protagonista de Il gladiatore (2000) di R. Scott e Il Conte di Montecristo (2001) di K. Reynolds. Grande successo ha avuto la sua partecipazione a Harry Potter e la pietra filosofale (2001).

Media


Non sono presenti media correlati