Questo sito contribuisce alla audience di

I ching

(Libro dei mutamenti), antico testo cinese, considerato uno dei cinque classici (Wu ching) confuciani. Si tratta di un manuale di divinazioni, che la tradizione attribuisce a un mitico re Fu Hsi, elaborato dal re Wen (sec. XII a. C.) e dal duca di Chou (sec. XI a. C.); fu poi riscritto e commentato da Confucio (sec. V a. C.) e da studiosi del periodo Han (sec. III a. C.-III d. C.).

Media


Non sono presenti media correlati