Questo sito contribuisce alla audience di

Jaroslavl' (città)

capoluogo della provincia omonima (Russia), 87 m s.m., 603.700 ab. (stima 2006).

Situata alla confluenza del fiume Kotorosl nel fiume Volga; importante porto fluviale. Il centro storico è un notevole esempio del grande rinnovamento urbanistico favorito in Russia da Caterina la Grande; nel 2005 è stato incluso nel Patrimonio dell'umanità dall'UNESCO. § Fondata come fortezza nel sec. XI dal granduca Jaroslav (da cui il nome), nel sec. XIII fu sede di un principato indipendente. Devastata dai Mongoli (1238), nel 1463 venne incorporata nel granducato di Mosca. Nel sec. XVI divenne un importante centro commerciale. Si sviluppò ulteriormente, grazie all'industria tessile, nel sec. XVII-XVIII (quando fu anche sede di una rinomata scuola di architettura e di pittura), vivendo un grande sviluppo urbanistico. Teatro nel 1918 del violento conflitto tra bolscevichi e guardie bianche, la città subì notevoli danni. § Il monastero del Salvatore, fondato nel sec. XII su un tempio pagano, venne ricostruito e ampliato nei sec. XVI-XVII; della costruzione originaria restano parti delle mura settentrionali e occidentali; del complesso fanno parte la cattedrale della Trasfigurazione, il refettorio, la porta santa e il campanile. La cattedrale, eretta nel sec. XVI su una precedente chiesa del sec. XIII, subì notevoli trasformazioni nei due secoli successivi; affreschi del sec. XVI decorano i muri e la cupola (Cristo Pantocratore). All'interno del complesso è ospitato il Museo di Storia e Architettura, con collezioni di icone, ricami, argenti, gioielli, monete, tessuti (sete dei sec. XVIII-XX). Di notevole interesse è anche la chiesa di San Giovanni Battista (sec. XVII). Costruita tra il 1671 e il 1687, venne interamente affrescata alla fine del secolo e in parte trasformata in quello successivo; presenta una ricchissima iconostasi. § È sede di numerose industrie, attive nei settori meccanico, chimico, petrolchimico, elettrotecnico, alimentare, tessile, conciario e poligrafico.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti