Questo sito contribuisce alla audience di

Komarov

importante complesso culturale, che prende nome dalla stazione preistorica omonima a nord dei Carpazi, in territorio russo. Iniziato già verso la metà del II millennio a. C., nell'Età del Bronzo, si protrasse fin verso il 700 a. C. a inoltrata Età del Ferro, con varie facies (fra le quali è importante quella di Belogrudovka) che presentavano notevoli analogie con le coeve culture carpatiche e del bacino del Dnepr. Il tipo di sepoltura predominante è quello delle tombe a tumulo, ma non mancano le tombe a fossa coperte da lastrone litico; il rito funebre è sia a incinerazione sia a inumazione.

Media


Non sono presenti media correlati