Questo sito contribuisce alla audience di

Làtera

comune in provincia di Viterbo (45 km), 508 m s.m., 22,65 km², 1023 ab. (lateresi), patrono: sant’ Angelo (9 settembre).

Centro nel settore occidentale dei monti Volsini. Possesso della Chiesa (sec. VIII), fu assoggettato da Orvieto agli inizi del sec. XIII e successivamente (1468) concesso in feudo ai Farnese, cui rimase fino al 1668.§ Il borgo medievale, suggestivo per la disposizione concentrica delle strade e degli edifici, è dominato dal cinquecentesco Palazzo Ducale, costituito da due corpi di fabbrica. La parrocchiale di San Clemente con facciata rinascimentale e campanile barocco a cupoletta, conserva un pregevole fonte battesimale (sec. XV). Nel paese vi sono pregevoli fontane.§ Le principali risorse economiche provengono dall'agricoltura, che produce grano, patate, castagne, funghi, uve pregiatee olive; dall'allevamento ovino; dalle attività silvo-pastorali; dall'artigianato del legno, dalla carpenteria e dalle numerose sorgenti di acqua frizzante.

Media


Non sono presenti media correlati