Questo sito contribuisce alla audience di

Labro

comune in provincia di Rieti (23 km), 628 m s.m., 11,41 km², 352 ab. (labresi), patrono: san Pancrazio (12 maggio).

Centro situato su un colle che domina il lago di Piediluco. In continuo contrasto con la vicina Luco, fu feudo dei Vitelleschi.§ Il borgo arroccato conserva l'originario aspetto medievale, nonostante i consistenti rimaneggiamenti dei sec. XV e XVI. Il castello Vitelleschi (sec. XV e poi modificato), presenta finestre guelfe e torrioni. La parrocchiale di Santa Maria della Neve (1508) conserva un bel portale, una croce processionale in argento (sec. XV) e un affresco di scuola umbra del sec. XVI. Attigua è la cappella del Rosario, con portale del 1494 e affreschi. § La popolazione è dedita prevalentemente all'agricoltura, che produce cereali, uva, olive, frutta, ortaggi e miele, e all'allevamento. Sono attive varie imprese artigiane.

Media


Non sono presenti media correlati