Questo sito contribuisce alla audience di

Lachmann, Karl

filologo tedesco (Brunswick 1793-Berlino 1851). Professore nelle università di Königsberg e di Berlino, ha elaborato il metodo della critica del testo, fondandolo sulla classificazione genealogica dei codici in base alla quale si giunge alla ricostruzione dell'archetipo e al testo originale. Applicò questo metodo nell'edizione di parecchi testi greci, latini e tedeschi antichi; nell'edizione di Lucrezio formulò anche la legge fonetica che porta il suo nome. Nell'epopea medievale tedesca dei Nibelunghi (di cui diede nel 1826 l'edizione critica) scorse l'accostamento di canti separati preesistenti e applicò poi anche all'Iliade questa teoria che oggi non riscuote più il favore degli studiosi.

Media


Non sono presenti media correlati