Questo sito contribuisce alla audience di

Le Fort, Gertrud von-

scrittrice tedesca (Minden, Vestfalia, 1876-Oberstdorf, Baviera, 1971). Discendente di ugonotti, fu allieva di E. Troeltsch e si convertì al cattolicesimo. È tra i maggiori scrittori cattolici tedeschi del secolo. Dopo le poesie Hymnen an die Kirche (1924; Inni alla Chiesa), diede nei romanzi Das Schweisstuch der Veronika (1928; Il sudario della Veronica), Der Kranz der Engel (1946; La ghirlanda degli angeli), Die Magdeburgische Hochzeit (1938; Le nozze di Magdeburgo) e nei racconti (Die Tochter Farinatas, 1950; Le figlie di Farinata) una convinta esaltazione delle virtù cristiane su sfondi storici elevati al piano simbolico e così pure nel capolavoro Die Letzte am Schafott (1931; L'ultima al patibolo), da cui Bernanos trasse i Dialoghi delle Carmelitane (1950). Di se stessa L. rende conto nelle memorie Hälfte des Lebens (1965; Metà della vita) e nel saggio Woran ich glaube (1968; A che cosa credo).

Media


Non sono presenti media correlati