Questo sito contribuisce alla audience di

Lorsch

cittadina della Germania, nell'Assia, 25 km a SSW di Darmstadt, celebre per l'abbazia imperiale fondata da Pipino il Breve nel 763. Importante anche sotto gli Ottoni, il convento decadde a partire dal sec. XIII e venne distrutto quasi completamente nel 1621. Si conserva soltanto un grande portale (Torhalle, ca. 790), che è uno dei pochi esempi sopravvissuti di architettura carolingia. Gli scavi hanno messo in luce le fondamenta della chiesa di S. Nazario (iniziata nel 768 e consacrata nel 774 alla presenza di Carlo Magno), a tre navate senza transetto, con coro rettangolare a oriente e imponente Westwerk a tre torri a occidente. § Dall'abbazia proviene il cosiddetto Evangeliario di Lorsch, la cui copertina in avorio è l'esemplare più notevole del gruppo di Ada (vedi arte carolingia). Eseguito nel sec. IX, è attualmente diviso tra la Biblioteca Vaticana della Città del Vaticano e il Victoria and Albert Museum di Londra.

Media


Non sono presenti media correlati