Questo sito contribuisce alla audience di

Ludovico IV (imperatore)

imperatore, detto il Bavaro (? 1287-Fürstenfeld 1347). Figlio di Ludovico II il Severo duca dell'Alta Baviera, entrò in possesso dei beni paterni nel 1294. Nel 1313, alla morte dell'imperatore Enrico VII di Lussemburgo, si aprì la lotta per la successione tra il pretendente del partito dei Lussemburgo, Ludovico IV, e Federico il Bello d'Asburgo. Poiché ambedue i candidati furono eletti, l'elezione fu seguita da una lotta armata tra Ludovico IV e Federico il Bello; essa si concluse con la battaglia di Mühldorf (1322), durante la quale Federico fu fatto prigioniero. Il papa Giovanni XXII intervenne opponendosi all'elezione di Ludovico IV e scomunicandolo (1324). Ludovico IV scese allora in Italia, a Roma si fece incoronare imperatore dai rappresentanti del popolo romano (1328) ed elesse il nuovo antipapa Niccolò V. Ma, poiché l'opposizione del papa non venne meno, nel 1338 i principi elettori tedeschi, riuniti presso Rense, confermarono, con ratifica successiva della Dieta di Francoforte, l'origine divina del potere imperiale e negarono la necessità della sanzione papale. Come aveva cercato più volte di fare con i pontefici precedenti, Ludovico IV tentò una conciliazione con il nuovo papa Clemente VI. Ma le richieste papali di sottomissione sembrarono eccessive all'imperatore che le rifiutò. Questo atto gli valse la maledizione di Clemente VI (1346). La politica espansionistica personale promossa da Ludovico IV gli alienò anche l'appoggio dei principi dell'impero. Infatti egli entrò in possesso dei territori di Olanda-Zelanda-Hennegau attraverso il matrimonio con Margherita che ne era l'erede. Assegnò la marca di Brandeburgo al figlio maggiore Ludovico, il quale, sposando nel 1342 Margherita Maultasch, erede del Tirolo, ingrandì ulteriormente i territori della famiglia. L'opposizione dei principi elettori si concretò nell'elezione di un antiré (11 luglio 1346) nella persona di Carlo di Lussemburgo, che, morto Ludovico IV, gli succedette sul trono imperiale.

Media


Non sono presenti media correlati