Questo sito contribuisce alla audience di

Lurçat, André

architetto e urbanista francese (Bruyères 1894-Parigi 1970). Tra i principali esponenti francesi del Movimento Moderno, fu portato dal suo impegno politico a interessarsi di problemi di importanza sociale, come quello della casa minima. Il suo linguaggio costruttivo funzionalista, caratterizzato da vigorosa plasticità, è evidente nella casa Guggenbhul (1926) a Parigi, nella casa al Werkbundsiedlung (1932) a Vienna e nella sua realizzazione maggiore, il centro scolastico e lo stadio K. Marx a Villejuifs (Val-de-Marne, 1931-32). Nel 1934 compì un viaggio in Unione Sovietica dove partecipò tra l'altro al concorso per l'Accademia delle Scienze di Mosca. Tornato a Parigi, si dedicò all'urbanistica con la ricostruzione di Mauberge (1945-50) e con la progettazione di tre quartieri a Saint-Denis (1957-58).

Media


Non sono presenti media correlati