Questo sito contribuisce alla audience di

Mònaco da Firènze

ecclesiastico e poeta, noto anche come Aimaro di Antiochia (m. ca. 1202). Fu arcivescovo di Cesarea, ma dovette abbandonare la sua sede quando la città cadde in potere del Saladino (1187). Di nuovo in Palestina con la III Crociata, nel 1194 fu nominato patriarca di Gerusalemme. È con tutta probabilità autore del breve poemetto (ca. 900 versi) De expugnatione civitatis Acconensis, l'unico poemetto sulle crociate e preziosa fonte storica.

Collegamenti