Questo sito contribuisce alla audience di

Madre, La-

(Mat). Romanzo (1907-08) di M. Gorkij. Protagonista è Pelageja Vlasova, madre di un giovane operaio deportato in Siberia, che aderisce anch'essa alla causa rivoluzionaria. L'umile donna, che nella lotta politica acquista una nuova coscienza, possiede la forza di commozione di certe semplici figure della migliore letteratura popolare. Al romanzo si ispirò anche B. Brecht per il dramma epico-didattico Die Mutter (1932). § Il romanzo è stato portato sullo schermo, sempre con lo stesso titolo, nel 1926 da V. Pudovkin, che realizzò il suo primo e forse più alto capolavoro, classificato al referendum di Bruxelles del 1958 tra i 12 migliori film della storia del cinema. Un anno dopo La corazzata Potëmkin, il film di Pudovkin (Mat) dimostrò come all'epos di massa potesse affiancarsi quello delle psicologie, al grido della rivoluzione, concitato e veemente, un canto disteso e classico, alla metafora stilizzata e intellettuale una metafora realistica e popolare, in ciò limpidamente anticipando il realismo socialista. Esso risultò un capolavoro di semplificazione e, insieme, di approfondimento di un testo letterario. Nel 1956 al romanzo si ispirarono anche M. Donskoj e il regista cinese Ling Tse-feng.