Questo sito contribuisce alla audience di

Majkov, Valerian Nikolaevič

critico letterario russo (Mosca 1823-Novoe, Pietroburgo 1847). Fratello di Apollon, fu amico di Saltykov-Ščedrin e di M. V. Petraševskij. Avversò ogni tendenza romantica, ma anche Belinskij, pur essendo in certo qual modo fautore del realismo. Majkov sostenne soprattutto il principio dell'arte come espressione di elementi universali e come superamento del momento puramente nazionale. Critico di singolare acume, apprezzò Gogol e intuì la grandezza di Dostoevskij.

Media


Non sono presenti media correlati