Questo sito contribuisce alla audience di

Manitoba

provincia (649.950 km²; 1.143.500 ab. nel 1999; capoluogo Winnipeg) del Canada centro-meridionale, confinante con gli USA a S, con le province di Saskatchewan e di Ontario rispettivamente a W e a SE e con il Nunavut a N, e affacciata a NE alla baia di Hudson. Il territorio, prevalentemente pianeggiante a N e a NE, si eleva verso S e SW (monti Riding, Pembina, Porcupine) ed è attraversato dai fiumi Churchill, Nelson, Saskatchewan, Winnipeg e Assiniboine; numerosi sono i laghi (Winnipeg, Manitoba, Winnipegosis, ecc.). Risorse economiche fondamentali sono l'agricoltura (cereali, patate, ortaggi), l'allevamento (bovini, suini), lo sfruttamento forestale e quello del sottosuolo (rame, nichel, piombo, zinco, cobalto, oro e argento). Le industrie, attive nei settori metallurgico, alimentare, tessile, del legno, grafico, chimico e petrolchimico, sono ubicate nel capoluogo e nelle città di Brandon, Thompson e Selkirk. Esplorata a cominciare dal sec. XVII, fu attribuita alla Gran Bretagna dal Trattato di Utrecht (1713), ma solo dopo molti scontri la compagnia della Baia di Hudson riuscì a prevalere. Nel 1870 fu costituita in provincia ed entrò a far parte del dominio del Canada.

Media


Non sono presenti media correlati