Questo sito contribuisce alla audience di

Maršak, Samuil Jakovlevič

poeta e autore teatrale sovietico (Voronež 1887-Mosca 1964). Noto anche come traduttore (di Shakespeare, Heine, Petöfi), dedicò all'infanzia il meglio della sua produzione (Favole, canti, indovinelli, 1955). Un certo successo ebbero anche le Poesie satiriche (1964) e gli Epigrammi lirici (postumi, 1965), destinati a un pubblico adulto.

Media


Non sono presenti media correlati