Questo sito contribuisce alla audience di

Mareckaja, Vera Petrovna

attrice sovietica (Mosca 1906-1978). Allieva di Vachtangov, predilesse in teatro ruoli da commedia (La locandiera, La bisbetica domata) e arrivò al dramma con Colpevoli senza colpa, di Ostrovskij. Partita anche sullo schermo dalla commedia e dalla satira, espresse un tenero umorismo in film degli anni Venti; ma diventò poi, col realismo socialista, una scultorea eroina positiva. Diede in Membro del governo (1940), di Zarchi e Chejfic, il ritratto di una colcosiana analfabeta e tiranneggiata dal marito, che diventa deputato al Soviet Supremo. Riconfermò il suo talento nella tragedia epica Compagno P (1943). Popolarissima in patria e all'estero come maestra in L'educazione dei sentimenti (1947), interpretò per Donskoj anche La madre (1955), nuova versione a colori del romanzo di Gorkij.

Media


Non sono presenti media correlati