Questo sito contribuisce alla audience di

Marzano Àppio

comune in provincia di Caserta (46 km), 318 m s.m., 28,24 km², 3087 ab. (marzanesi), patrono: Maria Santissima della Pietà (terza domenica di maggio) e sant’ Antonio (ultima domenica di agosto).

Centro situato sul versante orientale del massiccio di Roccamonfina. Antico pagus romano, è incerto se abbia dato o ricevuto il nome della famiglia Marzano cui appartenne dal sec. XII al 1464. Ebbe in seguito diversi feudatari finché nel 1734 fu acquistato dai D'Ambrosio. Subì gravi danni nel terremoto del 1980.L'abitato è dominato dai resti del castello duecentesco dei Marzano cui è annessa la piccola chiesa del Carmine.§ È rinomata la produzione vitivinicola. Piccole industrie operano nel settore alimentare ed è attivo l'artigianato del legno (cestini e barili).

Media


Non sono presenti media correlati