Questo sito contribuisce alla audience di

Melendugno

comune in provincia di Lecce (18 km), 36 m s.m., 91,06 km², 9307 ab. (melendugnesi), patrono: san Niceta (15 settembre).

Centro del Salentomeridionale presso la costa adriatica. Sorto intorno al Mille, fu feudo dei D'Ameli, baroni di Bitetto. La frazione Roca Vecchia fu un centro messapico (forse Sybaris) sviluppatosi su un insediamento preistorico.§ Il castello quadrangolare in tufo e la cattedrale risalgono al sec. XV-XVI, ma sono molto rimaneggiati. Notevole interesse archeologico rivestono, nel territorio comunale, i due dolmen Gurgulante e Placa, entrambi con un lastrone di copertura di circa 7 m, e la zona di Roca Vecchia, dove gli scavi hanno messo in luce resti di edifici, tratti delle mura (sec. IV-III a. C.), tombe che hanno restituito ceramiche apule e grotte anacoretiche; la località è dominata dai ruderi di un castello e di fortificazioni costiere (sec. XIV).§ L'agricoltura (uva, olive, ortaggi), l'allevamento (ovini, caprini e bovini), la pesca e l'industria (alimentare, olearia, edile e delle confezioni) compongono il quadro economico, dominato tuttavia dal turismo estivo balneare nelle frazioni costiere di Roca Vecchia, San Foca, Sant'Andrea e Torre dell'Orso.

Media


Non sono presenti media correlati