Questo sito contribuisce alla audience di

Milič, Jan

predicatore e riformatore boemo (Kremsier ca. 1325-Avignone 1374). Abbandonati gli importanti uffici politici ed ecclesiastici che ricopriva, dalla fine del 1363 visse in completa povertà e si mise a predicare contro i mali della Chiesa, predicendo per il 1367 la fine del mondo e la comparsa dell'Anticristo. Processato e assolto dall'Inquisizione a Roma (1367), morì ad Avignone, dove stava difendendosi dalle accuse mossegli dal clero di Praga. La sua opera più nota è un Libellus de Antichristo, scritto a Roma durante la prigionia. Fu tra i precursori del movimento hussita.

Media


Non sono presenti media correlati