Questo sito contribuisce alla audience di

Misèno, capo-

capo della costa della Campania, proteso nel mar Tirreno, tra il golfo di Pozzuoli e il canale di Procida, estremità meridionale del monte di Miseno (167 m), promontorio tufaceo costituente l'estrema punta meridionale dei Campi Flegrei. § Presso il promontorio, Agrippa stabilì nel 31 a. C. la base navale più importante delle forze romane; in una villa di Miseno morì l'imperatore Tiberio. L'area è ricca di resti di epoca romana, come quelli di Bacoli e di Miseno.