Questo sito contribuisce alla audience di

Mitropùlu, Kostùla

scrittrice di teatro e narratrice greca (Il Pireo 1935). Ha studiato all'Università di Atene e ha esordito sulle pagine del quotidiano I Vradinī nel 1955 con alcune novelle e successivamente sulla rivista To periodikò mas. Ha scritto molti libri di prosa, tra cui Volti e forme (1962), Il colpevole (1966), L'esecuzione (1973), Cronaca dei 3 giorni (1974), L'ingrandimento (1983), e, più tardi, Sputare sangue e dire di aver mangiato amarene (2000). Tra i lavori per il teatro vanno ricordati: Musica per una partenza (1980), Questo teatro era lui (1982), Rappresentazione per uno (1985), Sei ruoli per solisti (1986). Le sue opere si distinguono per un'eccessiva soggettività pervasa da problemi esistenziali e da un linguaggio simbolico e realistico allo stesso tempo.