Questo sito contribuisce alla audience di

Morlupo

comune in provincia di Roma33 km), 207 m s.m., 23,86 km², 6654 ab. (morlupesi), patrono: Maria Santissima Assunta (15 agosto).

Centro della valle del Tevere. Fondato, secondo la tradizione, dai Capenati, nel sec. XIII fu feudo degli abati di San Paolo di Roma. Dal sec. XIV al sec. XVII appartenne agli Orsini e ai Colonna, per essere poi venduto ai Borghese. ⿿ Del castello Orsini, tozza costruzione trecentesca, restaurata nel 1598, restano avanzi di mura, porte e una torre; all'interno è stata ricavata una grande piazza, sulla quale si affacciano anche due piccole chiese e la parrocchiale di San Giovanni Battista, in stile barocco, che conserva una tavola quattrocentesca e alcuni dipinti del Cinquecento. Accanto al cimitero è la chiesa di San Leone (sec. XI), con frammenti di sculture antiche nella facciata e nell'abside, oltre ad affreschi e a una iconostasi del sec. VIII. ⿿ L'industria opera nei settori alimentare, edile, scenotecnico della plastica, della gomma, dell'arredamento e degli infissi. L'agricoltura produce cereali, uva, olive, frutta e ortaggi.