Questo sito contribuisce alla audience di

Nascimbene, Mario

compositore italiano (Milano 1913-Roma 2002). Musicista di fama internazionale, compose circa quattrocento commenti musicali ideati per i maggiori registi cinematografici italiani, inglesi e americani. Dopo essersi affermato in Italia negli anni Cinquanta con film di R. Rossellini, M. Antonioni e F. Fellini, fu uno dei primi compositori europei a lavorare per Hollywood, quando Joseph L. Mankiewicz gli commissionò la colonna sonora de La contessa scalza, con Humphrey Bogart e Ava Gardner. Di lì, una lunga serie di successi (Alessandro il Grande, I Vichinghi, Barabba, Salomone e la regina di Saba, Il Dottor Faustus). La sua collaborazione con la produzione hollywoodiana si allentò negli anni Sessanta con l'esaurirsi del genere epico-avventuroso in costume, quando Nascimbene iniziò a comporre musica per film di fantascienza. Fu uno dei primi compositori ad acquisire l'abilità di manipolare le emozioni, tipica dello specialista cinematografico. I risultati, sebbene concettualmente semplici, erano estremamente efficaci sul piano psicologico, con l'abbandono di gerarchie tradizionali e l'adozione di effetti sonori organizzati musicalmente, come il rumore di una macchina da scrivere in Roma ore undici (1954) e in Cronaca di un delitto (1953). Tra i molti premi assegnati, tre Nastri d'Argento e, nel 1991, uno speciale David di Donatello alla carriera.

Media


Non sono presenti media correlati