Questo sito contribuisce alla audience di

Nazareth o Nazaré, Ernesto Júlio de-

pianista e compositore (Rio de Janeiro 1863-1934). Studiò il piano con sua madre, poi con Lucien Lambert e altri; a 14 anni scrisse la sua prima pagina, Você bem sabe, un lundu (danza afro-brasiliana); seguirono oltre 200 piccoli pezzi basati sui ritmi di danza popolari in Brasile. Del 1893 è Brejeiro, primo esempio di tango brazileiro, genere di cui fu maestro: nulla di simile al lento e cadenzato tango argentino, ma una vivace marcia con le sincopi “in anticipo” del samba, e forma a tre temi simile al ragtime. Autore dalla vena melodica fresca e sorgiva, briosa, talora struggente, Nazareth divenne popolarissimo: tuttora celebre è il tango Odeon (1910), dedicato al cinema dove accompagnava film muti. Qui lo udirono Heitor Villa-Lobos, suo ammiratore, e Darius Milhaud, che compose il balletto Le bœuf sur le toit (1919) usando temi di Nazareth senza citare la fonte. Dal 1922 il genio di Nazareth colse riconoscimenti anche dal mondo accademico. Nel 1932 la sifilide lo rese sordo e folle; fuggito dal manicomio, morì affogato.

Media


Non sono presenti media correlati