Questo sito contribuisce alla audience di

Nenitescu, I. Stefan

poeta romeno (Bucarest 1897-1979). Compì gli studi universitari a Roma e rimase sempre legato alla cultura italiana; tradusse il (era docente di estetica) di B. Croce (1922) e commedia di L. Chiarelli. Poeta di ispirazione religiosa, in Vigilie (1919) trovò una francescana semplicità di espressione che salva la purezza del sentimento. In Odi italiche, invece, evocò il paesaggio italiano con eleganze di oraziana classicità. Dopo un lungo silenzio, pubblicò un'antologia, Anni (1973), costituita di versi intensi ed essenziali, in gran parte inediti (1917-54).

Media


Non sono presenti media correlati