Questo sito contribuisce alla audience di

Niemöller, Martin

ecclesiastico tedesco (Lippstadt 1892-Wiesbaden 1984). Comandante di sommergibili nella prima guerra mondiale e simpatizzante per la destra in gioventù, fu ordinato pastore protestante nel 1924. Divenuto animatore della resistenza al nazismo, fu arrestato nel 1937 e rinchiuso nei Lager. Nel dopoguerra, come membro del Consiglio (1945-55) e capo dell'Ufficio Esteri (fino al 1966) della Chiesa evangelica tedesca, propugnò la tesi della colpa collettiva del popolo tedesco, distinguendosi inoltre come attivo pacifista (premio Lenin per la pace nel 1967).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti