Questo sito contribuisce alla audience di

Novènta di Piave

comune in provincia di Venezia (45 km), 3 m s.m., 18,07 km², 5952 ab. (noventani), patrono: san Mauro (21 novembre).

Centro sulla sponda sinistra del basso corso del fiume Piave. Compreso nella Marca Trevigiana, nel 1090 gli Strasi lo ottennero in feudo dall'imperatore Enrico IV, ma nel secolo successivo i diritti passarono ai vescovi di Treviso. Assoggettato da Ezzelino III e Alberico da Romano nel 1237, nella seconda metà del sec. XIV passò a Venezia, di cui seguì le vicende fino al Settecento.Nella parrocchiale è custodita una pregevole icona del sec. XV, nota come la “Madonna nera”, una tavola in legno di cedro raffigurante la Vergine con Gesù, rivestita da una lamina d'argento sbalzato.§ L'agricoltura produce barbabietole da zucchero, cereali, uva da vino e foraggi; si pratica l'allevamento bovino. Il comparto manifatturiero è attivo nei settori della lavorazione dei metalli, del legno, del mobile e dei materiali da costruzione.

Media


Non sono presenti media correlati