Questo sito contribuisce alla audience di

Oelze, Richard

pittore tedesco (Magdeburgo 1900-Posteholz über Hameln, Weser, 1980). Formatosi ai corsi del Bauhaus a Weimar (1921-25), compì soggiorni di studio e di lavoro a Dresda, Berlino e Ascona. Nel 1932 si stabilì a Parigi, dove conobbe Breton ed ebbe contatti con i maggiori rappresentanti del surrealismo, partecipando poi all'attività del movimento. Dopo la seconda guerra mondiale, Oelze fece ritorno in Germania. Nel suo linguaggio una componente visionaria e impulsi di fondo romantico creano un'ambigua figurazione di enigmatiche e indefinite “forme-simbolo” (Foresta, 1954, Amburgo, collezione privata). Grande rilievo ebbe una vasta personale del pittore alla Biennale di Venezia del 1968.

Media


Non sono presenti media correlati