Questo sito contribuisce alla audience di

Oldman, Gary

attore cinematografico inglese (New Cross, Londra, 1958). Eclettico e trasformista, fin dal suo esordio in Sid e Nancy (A. Cox, 1986), dove impersona il cantante punk Sid Vicious, dimostra una predisposizione per i personaggi estremi e autodistruttivi. Dopo essere stato un omosessuale nel raffinato Prick up-L’importanza di essere Joe (S. Frears, 1987), si trasferisce a Hollywood. Assassino di John Kennedy in JFK (1991) di O. Stone, è un romantico, decadente e molto convincente Dracula (1992) per F. F. Coppola e un poliziotto tossicodipendente e psicopatico in Léon (1994) di Luc Besson. Fra gli altri suoi film: La lettera scarlatta (R. Joffé, 1995), Basquiat (J. Schnabel, 1996), Il quinto elemento (L. Besson, 1997), Hannibal (R. Scott, 2001) e Harry Potter e il prigioniero di Azkaban (2004). Ha debuttato nella regia con Niente per bocca (1997), che ha ricevuto un premio d'interpretazione femminile al Festival di Cannes. Altri film: Cappuccetto rosso sangue (2011) di Catherine Hardwicke (2011), Harry Potter e i Doni della Morte (2011), La talpa (2011) di Tomas Alfredson, Lawless (2012) di John Hillcoat, Apes Revolution - Il pianeta delle scimmie (2014) di Matt Reeves, Child 44 - Il bambino numero 44 (2015) di Daniel Espinosa.

Media


Non sono presenti media correlati