Questo sito contribuisce alla audience di

Pàlmas Arborèa

comune in provincia di Oristano (6 km), 4 m s.m., 39,32 km², 1335 ab. (palmaresi), patrono: sant’ Antioco (seconda domenica dopo Pasqua e 1° agosto).

Centro situato nella parte settentrionale del Campidano, nei pressi dello stagno di Santa Giusta; è compreso nel Parco Geominerario della Sardegna. Antica località sorta in un territorio dove dal VI millennio a. C. furono attivi giacimenti di ossidiana e ricordata nei documenti come Palmas de Ponte o Palmas Majore, seguì le vicende del Giudicato d'Arborea. Fu feudo dei Flores Nurra dal 1767 al 1839 come parte del Marchesato d'Arcais. § L'economia si basa in prevalenza sull'agricoltura, con coltivazioni di cereali, viti (produzione di vini DOC), olivi, ortaggi, alberi da frutto e barbabietole da zucchero; è diffuso, inoltre, l'allevamento ovino, caprino e bovino, cui si affiancano piccole industrie di tipo artigianale, attive nei settori alimentare, edile e della carpenteria in legno e in metallo.