Questo sito contribuisce alla audience di

Paleòtti, Gabrièle

cardinale (Bologna 1522-Roma 1596). Uditore di Rota dal 1546, seguì i cardinali legati al Concilio di Trento, al quale presenziò sino al termine con scrupolo attento di consigliere e osservatore. Nel 1565 fu nominato cardinale e divenne poi arcivescovo di Bologna, dove applicò le riforme conciliari. Opere: De sacri concistorii consultationibus (1596), Rituale sacramentorum (1580), De bono senectutis (1595).