Questo sito contribuisce alla audience di

Penzoldt, Ernst

scrittore tedesco (Erlangen 1892-Monaco 1955). Fu anche scultore e pittore e negli ultimi anni regista e critico teatrale. Affine a Jean Paul e influenzato da Dickens come pure da Montaigne e da Lichtenberg, diede il meglio della sua vena capricciosa ma ricca di eleganza formale nelle poesie d'esordio Der Gefährte (1922; Il compagno di strada), nei romanzi Der Zwerg (1927; Il nano) e Die Powenzbande (1930; La banda di Powenz), nonché nei saggi Tröstung (1946; Conforto) e Causerien (1949; Conversazioni).

Media


Non sono presenti media correlati