Questo sito contribuisce alla audience di

Pigneau de Béhaine, Pierre

missionario francese, vescovo di Adran (? 1741-Origny-Sainte-Benoîte, Aisne, 1799). Interprete della politica di penetrazione avviata dalla Francia in Cocincina verso la fine del sec. XVIII, che si imperniava, principalmente, sulla presenza dei missionari in quell'area, Pigneau de Béhaine offrì a Nguyên-Anh (poi imperatore Gia-Long), erede della dinastia Nguyên (deposta dalla rivolta divampata nel Tonchino dal 1771 al 1785), l'aiuto dei Francesi per recuperare il trono. Successivamente egli funse da intermediario in un trattato di alleanza che i Francesi, aiutato Nguyên-Anh a recuperare il dominio sulla Cocincina, imposero a costui nel 1787. Tale trattato, eluso dai successori di Nguyên-Anh decisamente contrari alla penetrazione francese, offrì in seguito alla Francia il pretesto per intervenire (17 febbraio 1859) e assoggettare la Cocincina che venne ceduta alla Francia, come colonia, col trattato del 16 aprile 1863.

Collegamenti