Questo sito contribuisce alla audience di

Pirenèi, Pace dei-

trattato firmato il 7 novembre 1659 nell'isola dei Fagiani, alla foce del Bidassoa, da Mazzarino, plenipotenziario di Luigi XIV, e Luis Méndez de Haro, ministro di Filippo IV. Il trattato, che poneva fine a lunghi anni di guerra fra i due Paesi, sanzionava la sconfitta della Spagna, che rinunciava a buona parte delle Fiandre, dell'Artois, del Lussemburgo, dell'Hainaut e infine anche al Rossiglione e al versante nord della Cerdagne. In sostanza, la Spagna cessava di svolgere il ruolo di grande potenza europea. Si stipulò inoltre il matrimonio di Luigi XIV con Maria Teresa, figlia primogenita di Filippo IV, previa rinuncia a ogni diritto di successione al trono di Spagna. Poiché tuttavia la dote convenuta (come giustamente aveva previsto Mazzarino) non fu mai versata, ciò offrì il pretesto a Luigi XIV per reclamare in compenso alcuni territori spagnoli.