Questo sito contribuisce alla audience di

Pitloo, Antonio Sminck

pittore olandese (Arnhem 1791-Napoli 1837). Dopo aver studiato a Parigi e a Roma, nel 1815 si stabilì a Napoli, dove Ferdinando di Borbone lo nominò insegnante di paesaggio all'Accademia. Verso il 1825, sull'esempio di altri stranieri presenti nella città (Corot, Bonington, Turner), iniziò a dipingere en plein air, contribuendo, coi suoi luminosi studi dal vero, al rinnovamento della pittura paesistica napoletana. Grazie alla sua attività di docente, ebbe modo di influire su giovani pittori come Giacinto Gigante, Consalvo Carelli, Gabriele Smargiassi, che costituirono la cosiddetta Scuola di Posillipo.

Media


Non sono presenti media correlati