Questo sito contribuisce alla audience di

Polònio

personaggio della tragedia Amleto (ca. 1600) di W. Shakespeare. Ciambellano di corte e padre di Ofelia e Laerte, è una figura retorica per la sua verbosità e per la goffa prudenza, che lo porta a elencare nel lungo discorso al figlio i consigli più ovvi sortiti da un'esperienza di uomini e di cose che lo ha convinto ad essere sempre, innanzitutto, fedele a se stesso. Per ciò egli ha servito con fedeltà il sovrano di diritto e con altrettanta fedeltà serve l'usurpatore del trono. Amleto lo ucciderà per errore.

Media


Non sono presenti media correlati