Questo sito contribuisce alla audience di

Ponzóne

comune in provincia di Alessandria (47 km), 629 m s.m., 69,42 km², 1206 ab. (ponzonesi), patrono: san Giustino (18 settembre).

Centro dell'Alto Monferrato, posto sul crinale spartiacque tra le valli dei torrenti Erro e Visone. È l'antica Pontianum, feudo di un ramo degli Aleramici fin dal 1167 e capoluogo di un marchesato esteso nelle valli della Bormida di Spigno, dell'Erro e dell'Orba. Sottomesso ai genovesi nel 1344, fu conquistato dagli spagnoli nel 1646 e passò in seguito ai marchesi del Monferrato e, infine, ai Savoia.§ Il centro storico, disposto lungo la stretta via centrale, con palazzetti signorili, è ben conservato; la parrocchiale di San Michele (1598) custodisce alcuni lavori di intaglio, fra cui due piccoli troni del sec. XVII. Nei dintorni sorge il santuario della Pieve (sec. XI), ricostruito nel Settecento.§ L'economia è basata sull'agricoltura (cereali, frutta e foraggi), sull'allevamento bovino e caprino e sul turismo. Il territorio, che gode di un notevole panorama sulle Alpi e gli Appennini, è molto frequentato per villeggiatura estiva e invernale, per escursioni e per le specialità alimentari tipiche (dagli amaretti ai salumi, dai tartufi ai funghi, dai formaggi alle castagne); notevole la ricettività alberghiera e agrituristica e le strutture sportive e ricreative.

Media


Non sono presenti media correlati