Questo sito contribuisce alla audience di

Ponzano Romano

comune in provincia di Roma (51 km), 205 m s.m., 19,34 km², 1028 ab. (ponzanesi), patrono: san Sebastiano (20 gennaio).

Centro alla destra del Tevere. Di origine romana, nel Medioevo fu feudo dei Frangipane e dei Savelli, prima di passare sotto il dominio del monastero di San Paolo di Roma e successivamente alla Santa Sede.§ Nel borgo medievale è la parrocchiale (sec. XIII-XIV, ma interamente ricostruita nel Settecento), con campanile inserito in facciata; conserva un reliquiario in argento (sec. XI-XIII), una tela raffigurante il Battesimo di Cristo, un trittico con il Salvatore e santi, un affresco e una statua lignea della Madonna (sec. XV). Alcune di queste opere provengono dalla vicina abbazia benedettina di Sant'Andrea in Flumine, interessante edificio di origine altomedievale. Il campanile dietro l'abside principale costituiva una delle tre torri difensive originarie; l'interno, a tre navate, conserva interessanti affreschi dei sec. VIII-IX e sec. XV-XVI. Accuratamente restaurata, è destinata a ospitare l'Istituto internazionale di comunicazione e corsi universitari. § L'agricoltura produce cereali, olive, ortaggi, frutta e foraggi per l'allevamento.In giugno si tengono molte manifestazioni legate alla “transumanza” ed è notevole il flusso turistico, attratto dalle bellezze paesaggistiche della Riserva Naturale Tevere-Farfa.

Media


Non sono presenti media correlati