Questo sito contribuisce alla audience di

Presenzano

comune in provincia di Caserta (49 km), 272 m s.m., 31,66 km², 1741 ab. (presenzanesi), patrono: san Nicola di Bari (6 dicembre).

Centro della media valle del fiume Volturno. Sorge sul territorio dell'antico centro fortificato di Rufrium o Rufrae, fondato dai Sanniti nel sec. VI a. C. e conquistato nel 326 a. C. da Roma. Nel sec. X fece parte del Principato di Capua e nel sec. XIV fu concesso in feudo ai D'Avalos, che lo cedettero (1547) a Giovanni Vincenzo Cossa in cambio dell'isola di Procida. § Sulla cima della collina che domina il borgo sono i resti del castello dei D'Avalos. Sussistono tratti della fortificazione sannitica lungo le mura medievali. In località San Felice si trovano avanzi di un anfiteatro romano di età augustea (restaurato nei sec. II e V) e di un acquedotto. § Le risorse economiche provengono principalmente dall'agricoltura (ortaggi, agrumi, olive, cereali, tabacco), dal florovivaismo e dall'allevamento bovino e bufalino (mozzarella di bufala DOP) e avicolo. È attiva una centrale elettrica.

Media


Non sono presenti media correlati